Cucina serba

Il cibo per l'anima

La cucina serba è talmente appetitosa quanto sana. Composta principalmente da carne rossa, carne di maiale e di vitello, sono centinaia le ricette che i turisti possono assaporare.

La diversità della cucina serba è infinita

La storia turbolenta della nazione ha lasciato anche un segno nella sua cucina. Ogni conquistatore che ha governato la Serbia, ha lasciato qualche caratteristica distinguibile del loro cibo d'origine. Gli ottomani, gli austro-ungarici- e molti altri hanno influito sulla cucina serba, e tutt'ora molte ricette sono state mantenute.

La grande varietà dei piatti serbi ha origine dalla sua diversità geografica, nazionale e culturale, e forma un puzzle dei cambiamenti demografici nei secoli. Le influenze sulla cucina serba sono state ricche e varie - ha avuto inizio con miscele della cucina greca, bulgara, turca e ungherese.

I serbi si godono il cibo

In generale, i serbi sono veri gastronomi, che godono nella preparazione del cibo e nel mangiarlo. La saggezza più convenzionale condivisa dai serbi è che è meglio mangiare di più perchè ''la forza passa attraverso la bocca'' e '' un mangiatore appassionato è anche un lavoratore appassionato''.

I serbi sono molto orgogliosi del loro cibo e fanno bene ad esserlo, avendo una cucina ricca ed una grande varietà di bevande alcoliche che accompagnano questi piatti sorprendenti. Anche se la carne fa parte del maggior numero di piatti, c'è ancora spazio per la passione dei pesci e dei frutti di mare. Soprattutto perchè la Serbia è una delle dieci contee attraverso le quali passa il fiume Danubio, è ciò dà la possibilità di pescare. Se si fa una passeggiata lungo le rive del Danubio, a Belgrado o in altre aree, ad ogni passo si possono incontrare diversi ristoranti-barche galleggianti.

L'ospitalità è d'obbligo in queste terre

I serbi sono ben conosciuti per la loro ospitalità. In questo bellissimo paese non avrete mai fame. Ovunque andiate sarete molto probabilmente accolti con una grappa fatta in casa (rakija) in primis, e con una tavolata ricca, piena di cibo. La rakija è una specie di grappa, una bevanda tipicamente serba che può essere fatta da vari tipi di frutta ed erbe pure. La più nota è la "šljivovica", grappa fatta di prugna. Può essere anche fatta con albicocche, mele, mele cotogne, pere ...

Le porzioni nei ristoranti locali, e nelle case coloniche all' interno delle campagne tendono ad essere grandi per il consumatore medio. Un quadru usuale è che l'ospite straniero non può mangiare tutto ciò che gli viene servito perciò si lascia una parte del menù alle spalle.

Ogni regione ha le sue specialità

Gli alimenti a base di impasti, come il pane, lo strudel e la pasta, e vari tipi di carni elaborate prodotte da allevamenti sani di bovini e pollame sono caratteristici al giorno d' oggi della Vojvodina. Le torte salate agli spinaci e carne di maiale allo spiedo sono caratteristici della regione Šumadija. La carne affumicata è la specialità della Serbia occidentale e i piatti di agnello tipici di Zlatibor e Zlatar sono da non perdere.

La cucina della Serbia orientale è nota per le torte secche dei pastori, agnello cotto nel latte, carne affumicata di cinghiale, janjija con tre tipi di carne e verdure varie, e Homoljski kačamak (un tipo di polenta della regione Homolj a base di farina di mais, patate e formaggio feta a volte). Nella Serbia meridionale trovate carne alla griglia o allo spiedo, in particolare le famose specialità alla griglia di Leskovac. Centinaia di piatti gustosi, sia vegetariani che a base di carne, si possono assaggiare anche in Kosovo e Metohija: bingur, pirjanice, varie torte e il dolce baklava, e specialità a base di agnello e montone.

La cottura alla griglia è molto popolare in Serbia

A seconda della regione del paese, si possono trovare diversi metodi di cottura di un pasto tradizionale. La cucina serba è ricca di pasti grassi, e quasi ogni piatto contiene carne o derivati.

I piatti nazionali più popolari includono pljeskavica (simile all' hamburger), ćevapčići (Carne macinata alla griglia a forma di salsiccette, di solito si mangia con cipolle crude e pane), Sarma (involtino di cavolo ripieno di carne tritata), musaka (macinato di maiale al forno con uova e patate), bistecca di Karadjordje, gibanica (impasto ripieno), proja (pane di mais), ecc.. La cottura alla griglia è molto popolare in Serbia. E' una parte importante dei piatti principali della maggior parte dei ristoranti ed è spesso consumato come fast food.

La Serbia è anche molto ben conosciuto per i suoi vini

Situata alla stessa latitudine geografica delle grandi regioni vinicole francesi, la Serbia è un paese con grandi potenzialità vitivinicole. Già dal 19 secolo era un importante produttore di vino in Europa. I fillossera, le grandi guerre e gli anni sotto il regime comunista hanno devastato i vigneti. E' solo negli ultimi anni del 10 secolo che l'industria del vino sta guadagnando slancio positivo con le piccole cantine che prendono iniziativa. La quantità di questi vini è bassa, ma la qualità è sempre meglio ogni anno che passa con alcuni vini eccezionali entrati nel mercato e che hanno vino premi internazionali.

Ci sono sette regioni vinicole in Serbia, con un buon clima e terreno caratteristico che sono molto comuni per la viticoltura.

A partire dalla parte più a nord del paese, dalla regione di Palić, a quella più a sud di Župa, si ha la possibilità di degustare grandi vini in diverse cantine della contea.