Monasteri - Pilastri della tradizione e della cultura serba

storia serba può essere meglio soddisfatta attraverso la sua chiesa, monasteri e templi. templi serbi portano la storia di dotazione serba. I templi più belle e la più antica sono stati costruiti dai governanti serbi potenti, e alcuni di loro hanno trascorso i loro ultimi anni di vita come monaci. Enowements sono lasciati da nobili, monaci e cittadini comuni troppo. Sulle pareti delle chiese serbe sono esemplari belle del mondo medievale conservato della pittura. Luoghi in cui sono stati costruiti l'edificio sacrant sono vari; alcuni di essi sono stati costruiti al di fuori degli insediamenti, alcuni da soli e nascosti in fitte foreste, alcuni si trovano in rocce inaccessibili. Accanto a loro sono stati alzando la sala da pranzo, quarti e il tesoro vivente, ed era circondato da mura di pietra. comunque, il monasteri serbi non sono stati storicamente isolato dal mondo. Sono sempre stati luoghi dove le persone si riunivano, in modo da porte che oggi il monastero aperto a tutti i visitatori di buona volontà. In alcuni luoghi ci sono un sacco di loro in un piccolo spazio (Ovčar-Kablarska Gorge, Valle attraverso Ibar) ... All'interno della Serbia, ci sono monasteri 212, Di cui 54 sono stati dichiarati monumenti e sul Lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO sono state incluse: Stari Ras con Sopoćani, Studenica e monasteri sul Kosovo e Metohija - Dečani, Gračanica, Pećka Patrijarsija e Bogorodica Ljeviška.

Monasteri della Serbia

L'architettura dei monasteri serbi medievali è particolarmente vario. Durante 13th e nel 14th secolo alcune delle chiese più suggestive sono state costruite, le cui proporzioni e la facciata decorativa e opera scultorea suggerire influenza romanica (Studenica, Banjska, Dečani, Gradac, Arilje, Mileševa, Sopoćani e altri). Questi sono indicati come appartenenti al Raška scuola. La prima metà del 14th secolo durante il regno di re Milutin ha visto la realizzazione di opere di eccezionale architettura e opere d'arte, come ad esempio Gračanica.

Il periodo dopo 1371. ha visto il sorgere di uno stile architettonico caratteristico chiamato Morava scuola nella valle del fiume Morava, con le sue facciate multicolori e rilievi decorativi, (ad esempio, Ravanica, Lazarica, Ljubostinja e Kalenic).

monasteri medievali e le chiese non sono caratteristiche solo sul paesaggio della Serbia, sono le caratteristiche dell'anima della Serbia, oltre ad essere le gallerie d'arte in un senso molto reale. Il affreschi e icone nelle chiese della Serbia sono una parte significativa del patrimonio culturale, storico e nazionale della Serbia.

Valle dei re

Nella valle dei fiumi Ibar e Raška, da Kraljevo sud al di sotto di Novi Pazar, lo stato serbo medievale sono nato. Ecco perché alcuni lo chiamano Dolina Kraljeva ( 'Valle dei Re'), mentre altri lo chiamano Dolina Jorgovana ( 'La Valle Lilla'). In ogni caso, questa valle è la patria di alcuni dei più importanti monasteri medievali serbi.

Monastero Studenica è uno dei più grandi reachest e monasteri di chiesa ortodossa serba. Si trova 57 km da Kraljevo, ed è stata fondata da Stefan Nemanja a 1190.year. Monastero è famoso per la sua collezione di affreschi del XII e XIV secolo.

Mileševa  è un monastero ortodosso serbo situato vicino a Prijepolje, nella parte sud-ovest della Serbia. È stata fondata dal re Vladislav, negli anni tra 1234 e 1236. La chiesa ha affreschi dei più abili artisti di quel tempo, tra cui uno dei più famosi della cultura serba, il "Angelo bianco", che raffigura un angelo sulla tomba di Cristo.

Il Sopoćani monastero una dotazione di re Stefan Uroš I di Serbia, è stato costruito nella seconda metà del secolo 13th, nei pressi della sorgente del fiume Raška nella regione di Ras, il centro dello stato medievale serbo. La chiesa è stata dedicata alla Santissima Trinità e completato intorno 1265, con interni decorati poco dopo.

Il Žiča monastero è considerata la "madre di tutte le chiese", con la sua caratteristica facciata rossa. E 'il luogo dove la sua benefattrice, Stefan Prvovenčani (' Il primo Incoronato ') è stato incoronato il primo re della dinastia serba Nemanjić. La leggenda vuole che altre sei re erano per essere incoronato qui e che per ogni porta sarebbe stata aperta e poi murata, da cui il nome poetico, Žiča delle sette porte.

monasteri Morava

La tragica sconfitta degli eserciti serbi da parte dei turchi nella battaglia di Marica in 1371 ha avuto due conseguenze a lungo termine per il destino e il futuro dello stato serbo e la sua gente. Le regioni settentrionali della ex regno, che soprattutto nel periodo dei primi governanti Nemanjic sono stati trascurati regioni, al tempo del principe Lazar e despota Stefan Lazarević diventato estremamente importante. Sono diventati il ​​centro di Moravia Serbia e del Despotato, dove nonostante la mancanza di movimenti forte tradizione o culturali precedenti è nata una nuova scuola d'arte, che nel l'originalità della sua espressione è andato ben oltre i confini relativamente vincolati dello stato ringiovanito.

chiese Morava Lazarica, Ravanica, Ljubostinja e Kalenic rappresenta un nuovo tipo di edificio ecclesiastico, dove un posto importante è andato alla scultura decorativa. Sui portali e sulle finestre ci sono rosoni e fiocchi a fasce alternate, animali fantastici e figure umane. La decorazione della Moravia è una prova completamente nuova del potere creativo del tempo.

La scuola Morava di architettura, l'ultima grande epoca nell'arte serba medievale, durato dal 1371 a 1427. Tuttavia, i suoi riverberi possono essere rintracciate fino alla perdita della Serbia di indipendenza nel 1459, quando l'attività artistica si spense, e la sua ultima espressione scomparsi.

monasteri Fruska Gora

Nella zona 50 chilometri di lunghezza e 10 chilometri di larghezza sul monte Fruska Gora Srem si trova sedici monasteri ortodossi serbi. la muratura è stata avviata dopo la grande migrazione dei serbi 1690. quando i serbi poi attraversato in Ungheria e in quelle aree che hanno trovato rifugio dalle persecuzioni turco. Per la montagna, si dice spesso che è il serbo montagna sacra, perché sulle sue pendici ospitato un gran numero di monasteri e ci è stata fondata il centro spirituale dei serbi in esilio. I monasteri sono: Krušedol, Grgetek, Velika Remeta, Mala Remeta, Novo Hopovo, Staro Hopovo, Vrdnik, Jazak, Rakovac, Beočin, Besenovo, Sisatovac, Petkovica, Kuvezdin, Divsa e Privina Glava.

monasteri Ovcar e Kablar

In Occidente Morava River Gorge, sulle ripide pendici della montagna e Kablar Ovčar, si trova comunità conosciuta come la monastero serbo del Monte Athos. Sono stati costruiti nei secoli XIV e XV. Ritirandosi prima gli invasori turchi, monaci serbi hanno trovato un luogo deserto lontano dal mondo e ha iniziato la costruzione di monasteri. Secondo la tradizione, in questo piccolo spazio c'era un complesso di più di quaranta monasteri, e oggi è solo dieci: Blagoveštenje, Vavedenje, Vaznesenje, Ilinje, Jovanje, Nikolje, Preobraženje, Sretenje, Uspenje e il monastero della Santissima Trinità.

Treasures

Tesori sono stati creati in contemporanea con la creazione di monasteri come patroni per secoli e molti pellegrini contribuiscono quei preziosi oggetti artistici e liturgici. Nelle vetrine del tesoro del monastero, i visitatori possono ancora vedere le reliquie del monastero, vangeli, croci d'oro, chiesa ricamo, costellato di icone d'argento e molti altri tesori. Il più famoso manoscritto serbo, Miroslav'S Gospel realizzato intorno 1180. anno alla corte del principe Miroslav, decorato con elaborati, vignette e le iniziali di stile romanico.

Condividi l'articolo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *