Una guida per la prima volta in Serbia

Picture tutto quello che volete da un paese europeo classico, quindi aggiungere un livello di capriccio che non troverete da nessuna parte, ma i Balcani. Serbia è uno dei paesi più consistenti d'Europa, e tuttavia rimane largamente trascurato dai viaggiatori che tendono verso ovest piuttosto che avventurarsi est.

Certo, c'è il famigerato, storia ambigua che non è del tutto mollare la presa. Ma i titoli in Serbia sono meritatamente muovendo dalle pagine di notizie per la sezione dedicata ai viaggi. Questo buco nero nella mentalità e spazio di testa del viaggiatore Euro è un facile bersaglio per chi caccia esperienze memorabili.

Se siete interessati per una deviazione di una settimana dal resto del continente, prendere un treno da un paese vicino (Serbia confina con Ungheria, Romania, Bulgaria, Croazia e altro ancora). Oppure decolla di corsa e vola direttamente in città, in diverse città europee (incluso Parigi, Londra e Amsterdam) Offrono voli regolari per Belgrado, la capitale.

Belgrado offre un laid-back benvenuto ai visitatori. Trascorrere un paio di giorni visitando i musei vividi ed esplorare il centro storico e Cittadella di Kalemegdan di giorno, e aggirarsi città per una scena che si adatta durante la notte. I serbi sono orgogliosi di esplorare limiti e lasciarsi andare; mentre artisti e pensatori si riuniscono nei caffè creative e locali alternativi, Balkan Beats blare tutta la notte lungo il Danubio. Nel frattempo, c'è qualche buona tavola bohemien da fare nel quartiere parigino di Skadarska.

Non lontano dalla capitale ci sono pianure ondulate punteggiate di villaggi tranquilli. Ci sono anche le stazioni sciistiche invernali e luoghi per escursioni estive, castelli immerso nelle montagne frastagliate e monasteri nascosto nel fogliame dei parchi nazionali. Belgrado è anche il fulcro di un efficiente rete di reti stradali e ferroviarie che la navetta Le persone in tutto il paese.

Lasciando Belgrado, la direzione più tranquillo per andare si trova a sud. Se sei venuto per l'inverno, testa a Kopaonik per sciare, o Zlatibor se non uno per scivolare sui pendii. Nei mesi estivi, la regione Zlatibor merita una visita anche per l'immersione delicato nella vita rurale. Trascorrere qualche giorno alla scoperta del folklore, superstizione e la tradizione dei villaggi fieri (tra cui la non-realtà-reale Drvengrad villaggio) e cavalcare la deliziosamente disorientante stazione Sargan 8.

Più a sud, vicino al confine con il Kosovo, Novi Pazar è un guazzabuglio di est e ovest. La città a maggioranza musulmana è costellato di minareti islamici, hammam in rovina e antichi caffè ancora servono caffè turco, ma non molto al di fuori si scoprono alcuni dei più bei monasteri ortodossi cristiani nel Paese.

Se siete alla ricerca di ispirazione sonora verso sud, bande di ottoni si sfidano ogni anno in quattro giorni inebrianti al festival di tromba. La città altrimenti sonnolenta di Guča è preso ad un nuovo livello di decibel di ogni anno come musicisti rom della regione eclissare ospiti internazionali che guardano in soggezione come guance e il chiarore della concorrenza.

A nord, tutto un altro tipo di musica è in corso in Novi Sad durante l'annuale Festival EXIT. Lo 'State of Exit' stata fondata nel lo spirito di resistenza di base a Milosevic in 2000 e continua a crescere ogni anno, come una nuova generazione con qualcosa da dire si riunisce per fare festa su di esso.

Musica a parte, la Serbia sarebbe ancora una delle destinazioni di viaggio più uniche in Europa anche se fosse silenziosa. La sua architettura è una linea temporale tridimensionale della storia socio-culturale del paese. Tra gli onnipresenti blocchi di cemento del dopoguerra vedrai monasteri medievali, guglie ottomane, chiese ortodosse, fortificazioni austro-ungariche e persino alcuni edifici secessionisti perfettamente conservati a Subotica nei pressi del confine con l'Ungheria.

Stare all'interno di una chiesa ortodossa, l'aria densa di incenso dolce e le pareti inondate di affreschi colorati, o camminare attraverso un parco lussureggiante per trovare monasteri remoti che continuano come hanno fatto per secoli, ti farà sentire come se in qualche modo sei inciampato in un altro mondo . E sarai felice di averlo fatto prima che troppe altre persone scoprissero che questo paese speciale è facile e accessibile quasi quanto il resto d'Europa, ma senza i costi e le code.

Leggi di più: www.lonelyplanet.com
Condividi l'articolo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *