Novi Sad

L' Atene serba

Novi Sad è la seconda città più grande della Serbia, la sede amministrativa della regione Vojvodina. La città ha una popolazione di circa 250,000 persone e si trova nella parte meridionale della Pianura Pannonica, sulle rive del Danubio e del canale Danubio-Tisa-Danubio.

Posizionata sul Danubio, all'incrocio delle più importanti vie di traffico

La città fu fondata nel 1694, quando i mercanti serbi formarono una colonia attraverso il Danubio partendo dalla fortezza di Petrovaradin, una posizione militare strategica degli Asburgo. Nei secoli 18 e 19, divenne un importante centro commerciale e manifatturiero, nonchè il centro della cultura serba del periodo, guadagnandosi il soprannome di Atene serba. In contrasto con molte altre destinazioni europee, ha la reputazione, di pieno diritto, di una metropoli multinazionale, multiculturale e multi-confessionale in cui tutte le differenze sono viste come vantaggi.

Non lontano da Novi Sad vi è la montagna Fruska Gora, luogo popolare per fare una gita. Questa bella montagna gode di una protezione da parte dello Stato, ed è stata proclamata parco nazionale. Pascoli, frutteti e vigneti adornano le sue pendici, e le parti superiori sono ricoperte di fitte foreste decidue.

L'aeroporto più vicino è l'aeroporto internazionale di Belgrado, Nikola Tesla (81 km).

Vi sono numerosi monumenti culturali da visitare a Novi Sad.

Trg Slobode (Piazza della Libertà) è la più grande piazza centrale della città

Costruita nel 18th secolo, la piazza è sempre stata un luogo dove venivano celebrati eventi importanti nella storia della città, così come un luogo di incontro per le persone, in cui si sono svolti numerosi eventi.

Al centro della piazza vi è il monumento di Svetozar Miletic, fuso in bronzo. Insieme al supporto in marmo è alto sette metri. Sul lato ovest della piazza vi è il Municipio costruito nel 1895th in stile neo-rinascimentale, progettato dall'architetto George Molnar. La facciata dell'edificio è un impressionante insieme di colonne ioniche e corinzie. Sul lato opposto della piazza si trova la Chiesa cattolica "Nome di Maria". E 'stata costruita nel 1895th in stile neogotico. L'interno è decorato con beni mobili di Tirol Carver; ha quattro altari e l' organo con i registri del 24. Sulle finestre sono dipinte su vetro 20, opere di artisti vetrai ungherese e ceco. Il tetto spiovente e la torre sono coperti con žolnai di ceramica colorata. La Torre dell'Orologio è alta 76 metri.

Dunavski Park è il più antico e più bel parco a Novi Sad

E' stato costruito su un terreno paludoso, spesso allagato dal Danubio. I primi alberi sono stati piantati nel 19 secolo. Il piccolo lago è un residuo degli antichi stagni, al tempo chiamato piccolo Liman. Nel lago c'è una piccola isola chiamata Erzsébet, con un salice piangete, dedicata all'imperatrice d'Austria assassinata. Nel mezzo del laghetto si trova la fontana con una ninfa, lavoro del primo scultore serbo istruito, Djordje Jovanovic. Nel parco ci sono monumenti di Đura Jaksic, Branko Radicevic e Miroslav Antic, famosi poeti serbi.

Dunavska Via è probabilmente la strada più antica di Novi Sad.

strada dello zio Jova Zmaj

Le vie Zmaj Jovina e Dunavska, con le facciate delle case e dei palazzi di diversi colori, una rete di strade laterali e passaggi, rappresentano la parte più pittoresca della zona pedonale della città. C'è anche il Palazzo Vescovile, la Chiesa ortodossa della cattedrale di San Giorgio e la scuola media Zmaj Jova. L'isola verde della città - il Parco fluviale del Danubio - continua fino a via Dunavska. Sull'orlo del parco, c'è il Museo della Vojvodina; il Museo di arte contemporanea e la mostra di storia naturale permanente sono nelle sue vicinanze.

fortezza di Petrovaradin

Su una scogliera rocciosa alla base della Fruska Gora, presso il sito odierno della fortezza, fin dai tempi antichi c'erano forti militari, e i più recenti studi archeologici mostrano che la storia di questa località ha origine più di 200 mille anni fa.

I Celti vivevano in questo luogo tra 3 e 4 secolo aC. In epoca romana, nel 1st secolo dC, tra Petrovaradin e la città di oggi chiamata Sremska Kamenica, c'era una fortezza CUSUM. Al tempo dell'Impero Bizantino nello stesso luogo vi era una fortezza Petricon. Nel 8th secolo, Petrovaradin di oggi era in stato franacka, e da 9 secolo era una parte dello stato d'Ungheria medievale. I Turchi occuparono il forte nell'anno 1526.

Il forte turco, dopo 160 anni, (1687.), venne conquistato dagli austriaci e la corte imperiale valutò una lunga battaglia per la supremazia nella regione del Danubio. L' Austria nel 1692nd inizia la costruzione della nuova fortificazione, ora nota come fortezza di Petrovaradin.

EXIT Music Festival

EXIT è il più grande festival di musica in Europa sud-orientale. EXIT ha avuto luogo in una bella e magica fortezza a Novi Sad dal 2001. Anno dopo anno, il numero di visitatori aumenta, come i giovani provenienti da diverse parti del paese e dal resto dell' Europa. A parte la qualità del programma musicale che offre, il festival è un luogo di divertimento, e si può godere l'atmosfera fresca della fortezza e l'energia positiva della città.

La fortezza ospita 11 arene di performance, tra cui il Main Stage e Dance stage. C'è anche un palazzetto dello sport estremo, una zona di tecnologia, una zona di ONG ed un cinema all'aperto, mentre la sistemazione comprende il campeggio e alberghi.