Belgrado

Città antica alla confluenza di due grandi fiumi

Tutto è iniziato otto mila anni fa, quando una delle civiltà più prospere di quel tempo ha fatto il suo primo insediamento sulle rive del Danubio. Oggi conosciuta come ''cultura Vinča'', al tempo ha facilmente fatto il suo ingresso in cima alla civilizzazione preistorica europea.

Molte battaglie sono state combattute per Belgrado in epoca antica

Grandi migrazioni nell'era antica hanno portato molte tribù alla confluenza dei fiumi Sava e Danubio . Tracio-Dacian e le tribù illiriche lasciato un segno indelebile nella storia del futuro città. Seguito da l'invasione celtica in 4th secolo aC, il nostro insediamento ha avuto il suo primo nome ricordato - Singidun, Comune di Sings; e ottenuto prime fortificazioni. Le tribù tracio-daciche ed illiriche hanno lasciato un segno indelebile nella storia della città. Seguito dall'invasione celtina nell'anno XNUMXth secolo aC, questo insediamento ebbe il suo primo nome, ricordato ancora oggi - Singidun, città di Sing; ed ebbe le sue prime fortificazioni.

I celti non ebbero molto da fare contro l'esercito più temibile dell'epoca antica - le legioni romane. Grazie al coraggio dei difensori, l'imperatore romano Augusto decise di tenere il nome della città in memoria della gloriosa battaglia, nonchè di premiare la città con i diritti di città romana. Singidunum diventò uno dei più importanti punti strategici e commerciali dell'impero romano, promettendo ai suoi futuri cittadini una ricca storia...

Nel 6th secolo le tribù slave si innamorarono della città, e la chiamarono Belgrado - la Città Bianca

Durante il 6th secolo dC, le tribù slave cominciarono a migrare verso Sud e Ovest. Le tribù del Sud raggiunsero Singidunum e, stupiti dalle mura bianche della città, diedero un nuovo nome - Belgrado - la città bianca ...

Con l'ascesa dei grandi imperi, Belgrado passò di mano in mano: venne governata da bulgari, bizantini, ungheresi, e la prima volta che passò in mani serbe fu l'anno 1284. Quando il re Stefan Dragutin ottenne la contea di Srem e Belgrado come dono dallo suocero, il re Ladislav IV, Belgrado divenne capitale serba nel 1405 a causa di forti invasioni ottomane dal Sud-Est. Deviando attacchi ottomani per più di un secolo Belgrado diventò l'unica protezione dalla forza ottomana per il resto dell'Europa.

Anche se gli Ottomani hanno lasciato una notevole traccia..

Infine, cadde nelle mani ottomane nel 1521. Da quel momento in poi, Belgrado divenne il punto di battaglia chiave tra impero ottomano e austro-ungarico. Nel corso dei secoli successivi 3, Belgrado è venne distrutta e ricostruita molte volte ...

Tra rivolte serbe e la costruzione di uno stato Serbo moderno, Belgrado tornò ad essere nuovamente capitale serba. Per la diversità dei suoi cittadini, Belgrado apparteneva sia all'Europa che all'Oriente. Grazie a questa unicità, Belgrado si espanse fino a diventare una delle città più ricche e più belle d'Europa.

Belgrado moderna, capitale della Serbia

Tra rivolte serbe e la costruzione di uno stato Serbo moderno, Belgrado tornò ad essere nuovamente capitale serba. Per la diversità dei suoi cittadini, Belgrado apparteneva sia all'Europa che all'Oriente. Grazie a questa unicità, Belgrado si espanse fino a diventare una delle città più ricche e più belle d'Europa.

Oggi Belgrado è un importante punto chiave nei Balcani. Con 2 milioni di abitanti, la città si sta evolvendo e sta diventando una vera metropoli. Ugualmente, i suoi cittadini sono testimoni orgogliosi del passato di questa città - il parco archeologico di Vinčan, la fortezza di Belgrado, monte Avala, santuari medievali e centinaia di monumenti che ci ricordano la nostra turbolenta, ma unica eredità..

Tutti amano Belgrado

"Durante il mio viaggio di 15 giorni nei Balcani, ho sentito da compagni di viaggio, albergatori, e altri quanto era straordinaria questa città. Dalla famosa vita notturna alle migliori carni alla griglia alla cultura del caffè, la capitale della Serbia è altamente consigliata ".

Lonely Planet